Testimoni a Ong, 400 morti in naufragio

Superstiti a Save the Children, 'molte vittime giovani'

(ANSA) - ROMA, 14 APR -Ci sarebbero circa 400 vittime di un naufragio avvenuto a 24 ore dalla partenza dalla Libia, e tra queste molti giovani, probabilmente minori. E' quanto emerge dalle testimonianze raccolte da Save the Children tra i 150 superstiti,sbarcati a Reggio Calabria dalla nave Orione insieme ad altre centinaia di migranti recuperati da altre imbarcazioni.
    Tra l'11 e il 13 aprile,secondo Save the Children,sono sbarcati finora più di 5.100 migranti in 18 sbarchi in Sicilia, Calabria e Puglia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA