Scuola: lezioni a casa, esercizi in aula

Arriva classe capovolta. Presentato progetto didattico

A casa si assiste alle lezioni attraverso il proprio pc o tablet, in classe invece si fanno gli esercizi e si lavora in gruppo. E' la flipped classroom, la classe capovolta, un nuovo modo di fare didattica, studiato appositamente per i "nativi digitali". Una scuola "più pratica", dunque, senza lezioni frontali e compiti per casa. Questo metodo - hanno spiegato la Fondazione Mondo Digitale e l'associazione per la promozione della classe capovolta Flipnet, durante un convegno a Roma - prevede che a scuola si lavori insieme all'insegnante con pc, tablet e smartphone, mentre a casa si assimilano le lezioni attraverso podcast e video tutorial. "Gli insegnanti sono pronti a questa innovazione - ha osservato il linguista Tullio De Mauro - e un giorno se ne accorgerà anche il ministro dell'Istruzione". Da questa didattica, ha aggiunto, si avrà "una scuola più inclusiva, più laboratoriale e che darà più spazio al lavoro di gruppo e alla scrittura".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA