• Israele alza blocchi di cemento contro la 'car intifada'

Israele alza blocchi di cemento contro la 'car intifada'

Rafforzate ulteriormente le misure di sicurezza nella Città Santa dopo l'Attentato di ieri e gli scontri

Blocchi di cemento alle fermate dei tram per impedire nuovi attacchi come quello di ieri. Una metodologia - segnalano i media - che e' gia' definita on line dai palestinesi  'car intifada'. La prima fermata del tram ad essere stata cintata con i blocchi e' stata quella della 'French Hill', ma lo stesso e' avvenuto con altre lungo le arterie principali della citta'.'' Un altro attacco con la macchina puo' avvenire in differenti modi'', ha detto il comandante della polizia distrettuale Moshe Edri, citato dai media. Oltre ai blocchi le autorita' di sicurezza hanno messo sul campo altri 300 poliziotti, in aggiunta ai 1000 gia' schierati nei giorni scorsi.

Israele non cambierà lo status quo sulla Spianata delle Moschee. Lo ha ribadito l'ufficio del primo ministro Benyamin Netanyahu che ieri notte, dopo gli avvenimenti a Gerusalemme, ha avuto consultazioni di sicurezza. "Chi esprime posizioni differenti - ha detto Mark Regev portavoce del premier - lo fa a titolo personale e non come posizione del governo".

 

La polizia israeliana ha ulteriormente rafforzato le misure di sicurezza a Gerusalemme, dopo gli attentati delle ultime settimane e le tensioni intorno alla Spianata delle Moschee. Dopo l'attacco di ieri pomeriggio quando un palestinese - indicato dalla polizia come operativo di Hamas - ha lanciato la propria auto contro la gente a due fermate del tram leggero, sono stati posti blocchi di cemento alle stazioni di attesa in modo da impedire nuovi assalti del tipo. Una metodologia - segnalano i media - che e' gia' definita on line dai palestinesi - con vignette dedicate - come 'car intifada'. La prima fermata del tram ad essere stata cintata con i blocchi e' stata quella della 'French Hill', ma lo stesso e' avvenuto con altre lungo le arterie principali della citta'.'' Un altro attacco con la macchina puo' avvenire in differenti modi'', ha detto il comandante della polizia distrettuale Moshe Edri, citato dai media. Oltre ai blocchi le autorita' di sicurezza hanno messo sul campo altri 300 poliziotti, in aggiunta ai 1000 gia' schierati nei giorni scorsi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA