• Miss Italia 2014, vince Clarissa Marchese, con me la Sicilia fa tris

Miss Italia 2014, vince Clarissa Marchese, con me la Sicilia fa tris

E' l'undicesima vincitrice siciliana, la terza consecutiva, della storia di Miss Italia

Non c'è due senza tre. Dopo Giusy Buscemi e Giulia Arena, ecco Clarissa Marchese, la terza Miss Italia siciliana consecutiva, l'undicesima della storia del concorso.

"E' successo tutto velocemente. Ancora non ci credo", ha detto la ragazza, che nella notte dell'elezione, tra servizi fotografici, interviste e festeggiamenti, non ha chiuso occhio. Originaria della provincia di Agrigento, nata Sciacca e residente a Ribera, Clarissa ha 20 anni, occhi e capelli castani ed è alta un metro e 78. Diplomata al liceo scientifico con 100/100 si sta per iscrivere all'università a Parma per studiare logopedia. Il suo papà, Giuseppe, ha una pizzeria in paese, mentre la mamma, Marisa, è americana di origini siciliane. Anche Clarissa ha vissuto due mesi in America ma sulla necessità di non abbandonare l'Italia nonostante le carenti prospettive di lavoro, non ha dubbi: "Noi giovani dobbiamo rimanere qui. Il governo Renzi ci sta provando. Dobbiamo restare ed avere fiducia nel futuro".

Ha centrato l'obiettivo della corona. Ora la grande sfida, dice, "sarà quella di conciliare il lavoro con lo studio. Mi hanno sempre detto che sono una secchiona - sorride - ma la verità è che amo imparare e studio per me stessa, per migliorarmi sempre". Il papà dice che Clarissa "è una ragazza sincera, che odia la volgarità". Lei dichiara di amare i romanzi di Andrea Camilleri, la comicità di Fiorello, mentre al cinema le star che preferisce sono Morgan Freeman ed Angelina Jolie, "non solo perché è una brava attrice".

Incoronata su La7 a Jesolo dal rapper Emis Killa al termine di uno show condotto da Simona Ventura, Clarissa ha già ricevuto molti regali: in primis, alcuni contratti di lavoro con gli sponsor, un'auto, gioielli abbinati alla corona e anche una coniazione rosa di Expo 2015, un conio speciale in argento colorato, impreziosito con diamanti.

La serata finale di Miss Italia è stata seguita su La7 e La7D da oltre un milione e duecentomila spettatori, con più del 7% di share, ovvero circa il 30% in più rispetto agli ascolti totalizzati sulla stessa emittente lo scorso anno. Soddisfatti La7, che ha confermato che manderà in onda Miss Italia anche il prossimo anno, la conduttrice Simona Ventura ("E' andata in onda una nuova Miss Italia e su La7 è arrivato un pubblico nuovo, grazie ad un linguaggio più giovane"), e la patron Patrizia Mirigliani ("Abbiamo realizzato un grande show su una rete che ha la vocazione dei talk e non dell'intrattenimento. Questa edizione è stata apprezzata dai giovani, dalle donne e dal web"). Soddisfatto anche il sindaco di Jesolo che spera che il prossimo anno il suo comune possa avere ancora più visibilità televisiva.

Su Twitter Miss Italia è entrata al vertice dei trend topic con circa quarantamila tweet. Nel corso della finale ha fatto scalpore l'esclusione, quasi immediata, di Rosaria Aprea, vincitrice del titolo di Miss Eleganza e ribattezzata 'Miss Coraggio' per aver denunciato il fidanzato (poi condannato) dopo essere stata ridotta in fin di vita. La ragazza, che ha esibito una cicatrice sull'addome di circa trenta centimetri, dice di aver trovato nel concorso il suo riscatto. In occasione delle sfilate di Alta Roma, sarà testimonial dell'azienda Celli, che ha realizzato gli abiti da sposa visti in passerella durante la finale.

Nella volata finale a 5, Clarissa Marchese ha staccato di molti punti percentuali le altre 4 ragazze, 10 punti sulla seconda: la vincitrice ha ottenuto, nell'ultima sessione di voto, il 32,55%, la seconda classificata la veneta Sara Nervo ha registrato il 22,53%, la terza Giulia Salemi, dall'Emilia Romagna il 17,20%, la quarta la marchigiana Claudia Filipponi il 14,91% e infine la quinta Sara Battisti, proveniente dal Trentino Alto Adige, il 12,81%.

Pinuccio a caccia della 'miss femminista', intervista a Clarissa acqua e sapone (prima che diventasse Miss Italia)

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA