Fmi: Deficit-pil Italia cala in 2014 a 2,7%

Il deficit dell'Italia scenderà nel 2014 al 2,7% del Pil dopo il 3% del 2013. Lo prevede il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), mettendo in evidenza come il deficit continuerà a scendere nel 2015, quando raggiungerà l'1,8%, per poi ridursi allo 0,2% nel 2018 e nel 2019 dopo lo 0,4% del 2017.  

Sempre secondo il Fondo, l'Italia raggiungerà il pareggio di bilancio nel 2016. Previsto un deficit strutturale corretto per il ciclo dello 0,8% nel 2014 e dello 0,5% nel 2015. Le stime, comunuque, sono state compilate prima della presentazione del Def e quindi non tengono conto dell'impatto delle riforme presenti nel documento.

Il rapporto debito-Pil italiano salirà nel 2014 al 134,5% dal 132,5% del 2013, dice il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), sottolineando come nel 2015 il debito lordo calerà al 133,1%, per poi continuare la parabola discensiva che lo porterà al 121,7% nel 2019 (130,5% nel 2016, 127,6% nel 2017 e 124,7% nel 2018)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA