24 febbraio, 15:34 Foto

Sindaco,svuotare macerie Basilica Norcia

Alemanno chiede "tempi rapidi, superiamo burocrazia"

© ANSA
 © ANSA
(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 FEB - "La Basilica di San Benedetto venga svuotata in tempi rapidi. Superiamo le pastoie della burocrazia e liberiamola subito dei grandi massi caduti a metà della navata centrale": a chiederlo è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. Lo fa parlando con l'ANSA il giorno dopo che è stato possibile entrare, anche se per poche ore, di nuovo nella "casa" del patrono d'Europa, in occasione dell'accensione della fiaccola benedettina. "È stata una grande emozione - ha detto Alemanno - potere di nuovo calpestare i marmi della Basilica. Un'emozione che è stata visibile sui volti della gente che si è messa in fila per vedere da vicino ciò che è rimasto all'interno della chiesa dopo il sisma". Visitare l'interno messo in sicurezza è stato possibile grazie a una passerella in legno realizzata all'altezza delle "misure", a destra della facciata. Al momento la Basilica è stata svuotata per un terzo, ma resta da rimuovere le macerie della zona centrale e quelle a ridosso dell'abside. La parte centrale, anche ad occhio, risulta essere quella più complessa in quanto sono presenti due grandi blocchi venuti giù dal campanile sovrastante. Due enormi travi di cemento che per essere tolte dovranno essere sezioniate, stando anche a quanto detto in passato dalla Sovrintendenza alle belle arti dell'Umbria. "Importante - ha sottolineato il sindaco - che il cantiere riprenda a lavorare così da arrivare già in primavera o inizio estate con la Basilica svuotata e questo permetterà di avviare seriamente il ragionamento della sua ricostruzione". Che Alemanno ha tenuto a puntualizzare dovrà seguire i canoni del "come era e dove era, ma con un grado di sicurezza antisismico massimo". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA