Da autore saggio su resilienza fondi bus

Pulmino per spostamenti disabili e Comune San Severino Marche

(ANSA) - SAN SEVERINO MARCHE (MACERATA), 28 AGO - Il sindaco di San Severino Marche Rosa Piermattei ha ricevuto il prof. Giammario Borri, sfollato 2 volte e autore de "La rosa del mio giardino", un piccolo saggio su "come supportare la fragilità post sisma e alimentare la speranza nell'area dei Sibillini" dalla cui vendita sono stati ricavati i fondi necessari al Comune per completare l'acquisto di un pulmino da nove posti con pedana per portatori di handicap utile agli spostamenti degli ospiti del Centro diurno "Il Girasole" e per altre necessità dell'ufficio Servizi Sociali. "La donazione del prof. Borri - spiega il sindaco Piermattei - ha tanti significati importanti visto che da terremotato 'fuori casa' ha saputo interpretare questa situazione con coraggio e ottimismo, sintetizzando in un piacevole scritto le tante sensazioni che accomunano i terremotati che, come lui, sono stati costretti a lasciare la loro abitazione. Con il suo saggio ha saputo sostenere psicologicamente tanti lettori regalando un sorriso prezioso". Docente di paleografia e diplomatica all'Università degli Studi di Macerata e rettore dell'Uteam, l'Università della Terza Età dell'Alto Maceratese di San Severino Marche, nonché ideatore di numerose iniziative di solidarietà come "Una sedia per Marco" e "Lo scrigno della gioia", il professor Borri dal 24 agosto 2016 è stato costretto a lasciare la sua casa gravemente lesionata dalle scosse di terremoto tanto da essere stata poi abbattuta. Trasferitosi nella prima emergenza in un appartamento insieme a moglie e figli, si era visto costretto ad andarsene anche da qui dopo che lo stabile, a causa della sequenza sismica, era stato dichiarato anche in questo caso inagibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA