Due cliniche mobili a Norcia

Sono state benedette dal papa. Il 10 maggio l'inaugurazione

Saranno inaugurate il 10 maggio a Norcia, in piazza San Benedetto, i Telehealth Point, due vere e proprie cliniche mobili di telemedicina che offriranno servizi clinici alla comunità per un anno. Il progetto è realizzato dalla Fondazione Science For Life, in collaborazione con il Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, forte della passata esperienza legata al progetto Health Points e la Fondazione Italo-Canadese per il terremoto del centro Italia. Ad inaugurare le due strutture, benedette da Papa Francesco, ci saranno il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, l'ambasciatore del Canada Alexandra Bugaliskis; il senatore Consiglio Di Nino, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, l'arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo, il presidente di Science For Life, Corrado Cusano e il direttore della Clinica medica e malattie vascolari del Policlinico "A. Gemelli", Raffaele Landolfi.

L' obiettivo del progetto, riferisce il comunicato stampa diffuso dal Comune di Norcia, è quello di fornire localmente lo stesso tipo di supporto che i pazienti riceverebbero recandosi presso una struttura ospedaliera, senza sovraccaricare il sistema sanitario locale nell'attuale situazione di emergenza e quindi con l'obiettivo di snellire le liste di attesa. Queste cliniche sono dotate di una sofisticata strumentazione medica di bordo (ecg, ecografo, strumenti di primo soccorso) e sono presidiate da personale qualificato sia medico che infermieristico. Grazie alle tecnologie avanzate di cui sono dotate e alla comunicazione satellitare, gli ambulatori mobili possono collegarsi con i principali ospedali italiani, dove consulenti specializzati forniscono supporto da remoto, decidendo la gravità e l'urgenza della sua condizione prima di procedere per un trasferimento presso la struttura ospedaliera. Saranno disponibili visite mediche specialistiche in aree quali pediatria, geriatria, ginecologia, cardiologia, neurologia, dermatologia e psichiatria. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA