Sisma, consegnate casette a Capitignano

Famiglie finora in progetto Case L'Aquila torneranno in paese

(ANSA) - CAPITIGNANO (L'AQUILA), 6 FEB - Diciotto Soluzioni Abitative d'Emergenza (Sae) realizzate in sostituzione temporanea delle abitazioni inagibili dopo il sisma di gennaio 2017 sono state consegnate a Capitignano (L'Aquila). Si tratta del primo insediamento realizzato e consegnato nell'Aquilano. L'opera sinergica tra istituzioni ha portato al completamento dei due lotti, uno a Capitignano e uno nella frazione di Pago. La Protezione civile nazionale e la Regione Abruzzo, tramite il Servizio Emergenze di Protezione civile, hanno coordinato i lavori. Con la consegna delle diciotto Sae inizia il ripopolamento di Capitignano; chi era ospitato nel Progetto Case dell'Aquila, nelle casette messe a disposizione dalla Sanofi Aventis o in autonoma sistemazione, potrà tornare in paese. Nell'ambito dei due insediamenti Sae la Protezione Civile regionale, su richiesta del Comune, ha posto le basi per la costruzione di un centro di aggregazione che potrà essere utilizzato anche per lo svolgimento di funzioni religiose. In particolare, sono state consegnate a Capitignano 10 Sae da 60 metri quadri e due da 80 metri quadri, mentre nella frazione di Pago n.1 Sae da 60 metri quadri per disabile, 3 Sae da 60 metri quadri e 2 da 80 metri quadri. In entrambi gli insediamenti è stata realizzata anche una piastra sulla quale verrà montata una struttura da adibire a centro di aggregazione nella quale poter svolgere anche le funzioni religiose in attesa del ripristino di agibilità delle chiese. L'iter burocratico per la realizzazione delle Sae (richiesta da parte del Comune, sopralluoghi sulle aree individuate, layout, progetto esecutivo, gara d'appalto, esecuzione lavori urbanizzazione) è iniziato a metà marzo 2017 con i sopralluoghi; a meno di un anno sono stati portati a termine i lavori di realizzazione delle Sae, tenendo conto della valorizzazione dei luoghi e dell'integrazione dei manufatti con l'ambiente autoctono: recinzioni in legno, ripristino fontanili, muri di contenimento in tufo e aree attrezzate a verde.(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA