Ad Amatrice esposizione digitale opere

E non ancora pronte a essere esposte in sicurezza

(ANSA) - RIETI, 27 LUG - E' tutto pronto ad Amatrice, il comune del Reatino distrutto dal sisma del 2016, per l'esposizione multimediale di alcune opere recuperate dalle chiese di Accumoli e Amatrice colpite dal sisma e destinate al Museo diocesano. Le nuove tecnologie consentiranno di ricostruire tridimensionalmente alcune opere recuperate nei luoghi di culto dopo il terremoto del 24 agosto 2016 e non ancora pronte a essere esposte in sicurezza. Si tratta, fa sapere la diocesi di Rieti, di opere "fortemente identitarie, come la celebre tavola dipinta della Madonna di Cossito, che aprirà lo spazio espositivo". La scansione tridimensionale di una selezione di sculture e oggetti sacri ha permesso di ricostruire modelli digitali il più possibile simili ai loro corrispettivi reali. L'esposizione è nata da un protocollo d'intesa tra la Diocesi di Rieti e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibact). L'inaugurazione, in programma domani alle 18, avverrà a conclusione del Forum che le Comunità Laudato si' presso l'Area Food di Amatrice. Nella stessa occasione saranno presentati anche i risultati della progettazione del complesso 'Casa del Futuro - Centro Studi Laudato si'' da parte dell'architetto Stefano Boeri.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA