Bonisoli, fatto miracolo per emergenza

"Frutto lavoro di squadra" sottolinea ministro Beni culturali

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 26 GIU - "Quello che è stato realizzato qui a distanza di due anni dal sisma è il frutto di un vero lavoro di squadra tra i vari soggetti istituzionali del territorio e lo Stato a tutti i suoi livelli. Ed è la dimostrazione che quando ci impegniamo nelle emergenze facciamo dei veri e propri miracoli". lo ha detto il ministro ai Beni culturali, Alberto Bonisoli, al termine della visita a Norcia e al deposito regionale di Santo Chiodo di Spoleto dove sono state collocate le oltre 6 mila opere d'arte salvate dal sisma. "Siamo alla fine di un'emergenza e all'inizio di una attività ordinaria e questo è un risultato fantastico di cui dobbiamo essere fieri", ha aggiunto il ministro, annunciando che il prossimo 24 agosto il "suo" dicastero passerà, nella gestione post sisma, dalla fase emergenziale a quella ordinaria. "Sarà soltanto un atto amministrativo - ha spiegato Bonisoli - ma che ci permetterà di lavorare con maggiore efficacia e con l'obiettivo di ottenere risultati che restino nel tempo". Il ministro ha inoltre sottolineato come "il nostro sia un Paese bellissimo, con un patrimonio storico, artistico e culturale eccezionale, ma sismico". "Dobbiamo imparare a conviverci - ha aggiunto - perché quello che è accaduto qui, purtroppo, accadrà di nuovo e non possiamo farci niente se non prepararci con delle strutture pronte che in poche ore possono essere attivate e con delle professionalità che sanno gestire le emergenze". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA