Sisma,aggregati per ricostruire Pieve T.

Dispositivi urbanistici consentono opere in modo coordinato

(ANSA) - PIEVE TORINA (MACERATA), 13 GEN - La ricostruzione degli immobili lesionati dal terremoto a Pieve Torina, nel Maceratese, passa anche attraverso gli "aggregati". Sono dispositivi urbanistici, previsti dalla normativa vigente, che consentono lo svolgimento dei lavori di ricostruzione in modo coordinato, evitando potenziali rallentamenti e garantendo incentivi ulteriori. Lof fa sapere l'amministrazione comunale del piccolo borgo del Maceratese pesantemente danneggiato dai terremoti del 2016. L'11 gennaio si è svolto un incontro tra il sindaco Alessandro Gentilucci, i tecnici e alcuni cittadini proprietari degli edifici danneggiati per verificare l'avanzamento delle procedure. "Abbiamo già avuto alcuni incontri - ha sottolineato Gentilucci a margine dell'assemblea - e altri ne faremo per riaffermare il concetto che, come amministrazione, puntiamo a valorizzare tutte quelle opportunità che possano ottimizzare la ricostruzione". "Alcune progettualità - ha aggiunto - sono già a un livello operativo e ciò è positivo perché evidenzia finalmente uno scenario di ripartenza sul quale, però, vogliamo prevenire eventuali criticità ed implementare, ove possibile, le percentuali di contributo a favore dei nostri cittadini".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA