Sindaco Arquata, giusto aiutare Albania

Terremoto non ha colori e bandiere

(ANSA) - ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 26 NOV - "Leggo sui social che c'è chi dice che non dobbiamo andare ad aiutare gli albanesi in questo momento difficile ma che lo Stato italiano deve pensare solo ai propri terremotati. Non sono d'accordo. Il terremoto non ha colori e bandiere e chi ha bisogno va aiutato, a prescindere". Lo dice all'ANSA il sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci sul sisma che ha colpito la notte scorsa l'Albania, seminando morte e distruzione. Arquata tre anni fu devastata dal terremoto, contando numerose vittime e intere frazioni spazzate via dalle scosse che si sono succedute per mesi. "Ricordo che la comunità albanese mi invitò ad una loro iniziativa ad Ancona in segno di solidarietà . aggiunge -. Mi fece molto piacere. Ora hanno bisogno; capiamo benissimo, purtroppo, quello ce stanno passando ed è giusto essere solidali con loro. Il terremoto può colpire ovunque e in qualsiasi momento e per quanto possibile noi italiani dobbiamo dare loro il nostro sostegno".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA