Marini, nuova governace ricostruzione

Ex presidente umbra parla da "cittadina" dopo parole Conte

(ANSA) - PERUGIA, 9 SET - Un nuovo modello di governance per la ricostruzione post sisma nelle aree del Centro Italia colpite nel 2016: a invocarlo è l'ex presidente della Regione, Catiuscia Marini che, da "semplice cittadina", è tornata sull'argomento prendendo spunto dalle dichiarazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. L'ha fatto attraverso il proprio profilo Facebook. Marini scrive di avere "ascoltato" le dichiarazioni del premier e "il suo impegno per la ricostruzione", ma - ha sottolineato - "se non si vuole che questa dichiarazione sia di mero principio o retorica sarebbe opportuno nominare i presidenti di Regione Commissari per la ricostruzione ed i sindaci dei Comuni colpiti vice commissari". L'ex governatrice ha evidenziato che "la ricostruzione è guidata da regole comuni per l'accesso ai contributi, ma con diverse leggi regionali in materia edilizia ed urbanistica e con Piani regolatori generali comunali, solo chi è sul territorio può guidare la ricostruzione". Inoltre Marini chiede indirettamente a Conte di "assegnare un contingente di personale proporzionato alle pratiche da esaminare". Infine, Marini ha chiesto "una normativa speciale in materia di affidamento e appalti per le opere pubbliche e private della ricostruzione che permettano di accorciare i tempi e renderli congrui con le attese dei cittadini". "Solo così signor presidente - ha concluso il post - si potrà provare a passare dalle parole ai fatti". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA