Al via Festival Giornalismo culturale

Dal 14/9 al 6 ottobre in cinque sedi Marche su tema viaggio

(ANSA) - ANCONA, 9 SET - Parte dai luoghi colpiti dal sisma, la settima edizione del Festival del Giornalismo culturale, che dal 14 settembre al 6 ottobre prossimi animerà cinque sedi delle Marche sul tema del viaggio, cui partecipano con incontri, dialoghi, workshop, concorsi e spettacoli serali, giornalisti, artisti e uomini di cultura. La manifestazione è stata illustrata oggi ad Ancona da Lella Mazzoli, condirettore del Festival assieme al giornalista Giorgio Zanchini, e dal governatore delle Marche Luca Ceriscioli, sostenitore dell'iniziativa, "che servirà a raccontare nonostante le ferite del terremoto quanto di bello e straordinario c'è nella regione, di cui gli ospiti saranno testimoni e narratori". Si comincia ad Abbadia di Fiastra con un incontro su "L'uomo che viaggia" tenuto dalla giornalista dell'Espresso Sabina Minardi con lo scrittore premio Strega 2019 Matteo Nucci, cui si aggiunge tra le altre la voce del giornalista televisivo, Gianluca Semprini per raccontare luoghi e forme del viaggio esteriore e interiore. In serata Workshop sui social media intesi come strumenti di comunicazione e promozione turistica. Il giorno dopo al Teatro dei Filarmonici di Ascoli Piceno convegno sui viaggi di tre grandi delle Marche di cui ricorrono in questo periodo nella regione diversi anniversari. Sono Raffaello (500/o dalla morte nel 2020) i cui viaggi, o meglio quelli spesso avventurosi dei suoi quadri, affrontati da Marco Carminati, responsabile dell'inserto culturale del Sole 24ore. Rossini (150/o della morte nel 2018), di cui parlerà il musicologo Quirino Principe, e Leopardi (200 anni della scrittura de l'Infinito nel 2019) raccontato dal poeta Davide Rondoni. Il 3 ottobre a Pesaro verranno presentati i dati della ricerca dell'Osservatorio News-Italia su come s'informano gli italiani. Il 4/10 serie d'incontri tra cui quello sul viaggio nella storia "Quando i migranti eravamo noi" con Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi. Il 5 'si viaggia' nella letteratura a Fano. Ci saranno tra gli altri Giuseppe Antonelli e Piero Dorfles e nell'arte con Achille Bonito Oliva. Chiusura a Palazzo Ducale di Urbino dove arriverà tra gli altri l'attore Umberto Orsini per viaggiare nel teatro assieme a Paolo di Paolo.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA