E-R, salvi 135 posti di lavoro Invitalia

Accordo sindacati-società su lavoratori ricostruzione post sisma

(ANSA) - BOLOGNA, 29 GIU - Salvataggio in extremis per i posti di lavoro dei 135 dipendenti di Invitalia, società partecipata al 100% dal Mef, che si occupano delle pratiche della ricostruzione post sisma in Emilia. Quasi alla vigilia della scadenza del contratto per la maggior parte di loro (124 erano in scadenza il 30 giugno) ieri sera le organizzazioni sindacali di categoria territoriali, Fisac Cgil, First Cisl e Uilca Uil, hanno sottoscritto un accordo con Invitalia che permette in sostanza di 'superare' i paletti del decreto Dignità. L'intesa, spiegano i sindacati, è arrivata grazie al rinnovo per 18 mesi della convenzione tra Regione Emilia-Romagna e Invitalia. L'ordinanza in proposito è stata firmata ieri pomeriggio dal Commissario alla ricostruzione e governatore emiliano Stefano Bonaccini. L'accordo tra sindacati e Invitalia, che sarà presentato ai lavoratori in assemblea lunedì primo luglio, è finalizzato "all'estensione del termine della durata massima dei contratti a tempo determinato e al consolidamento delle posizioni che saranno stabilizzate attraverso un contratto di somministrazione a tempo indeterminato". Si tratta, sottolineano i sindacati, di "un atto di responsabilità" che "consente il mantenimento dei livelli occupazionali preservando le elevate professionalità espresse dalle lavoratrici e dai lavoratori di Invitalia e assicura continuità alla progettazione e realizzazione delle commesse straordinarie che la Regione Emilia-Romagna ha assunto per la ricostruzione post terremoto 2012".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA