Farabollini, proroghe al 31 dicembre

Edifici produttivi, delocalizzazione, ricostruzione pesante

(ANSA) - ANCONA, 31 OTT - Prorogati per ora al 31 dicembre 2018 i termini per edifici produttivi, delocalizzazione definitiva di immobili a uso agricolo, zootecnico, ricostruzione pesante previsti nelle ordinanze n. 13, 19 e 68 e relative modificazioni e integrazioni. Lo ha riferito il commissario del sisma 2016 Piero Farabollini nel corso dell'incontro con i sindaci e le istituzioni locali delle quattro regioni colpite a Camerino, riferisce una nota della struttura commissariale. "Il 30 ottobre 2016 la sequenza sismica più lunga della storia d'Italia è letteralmente esplosa in quel 6.5 portandosi via quello che restava della storia personale e di territorio - ha ricordato Farabollini - A due anni dalla Botta Grossa arriva una botta di concretezza con norme e procedure indispensabili per tornare vivere sereni". Quanto alla brevità della proroga, "verità è che abbiamo risposto a cittadini e professionisti nella misura massima al momento consentita - ha detto -.Lo sanno tutti che la struttura commissariale da cui dipendono anche gli Uffici Speciali per la Ricostruzione, attende essa stessa la formalizzazione della proroga al 2020. Arriverà con la Legge di Bilancio attualmente in discussione e ci consentirà di programmare con ampio respiro e rapida esecuzione". "Sono stato nominato per dare risposte al territorio ed è questo che intendo fare - ha detto ancora -. Confido nello stesso approccio da parte dei sindaci, dalla cui collaborazione non intendo prescindere".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: