Sisma, camper-info point su occasioni Ue

Bora, interesse per risorse Europa. Fine viaggio ad Ancona 24/10

(ANSA) - ANCONA, 8 OTT - Informazioni sugli aiuti ai progetti d'impresa e agli insediamenti dei giovani agricoltori e sul programma Erasmus. Sono alcune delle principali richieste informative rivolte agli operatori del camper allestito dalla Regione Marche che sta viaggiando nelle zone del 'cratere' del sisma: l'obiettivo è spiegare a cittadini, imprese, categorie produttive e amministratori come sia possibile utilizzare utilizzare i 400 milioni di euro aggiuntivi europei stanziati per la ricostruzione. Centinaia sono anche le iscrizioni alla newsletter che descrive le occasioni esistenti. "A metà percorso - spiega l'assessora alle Politiche comunitarie Manuela Bora - è positivo e incoraggiante un primo bilancio dei risultati conseguiti con il viaggio del camper nei territori colpiti dal sisma. C'è interesse e curiosità sulle opportunità offerte dall'Europa per la rinascita delle zone terremotate". Una decina le tappe già toccate dall'automezzo. "È un viaggio con l'Europa delle opportunità - prosegue Bora - quella che assegna risorse per lo sviluppo dell'area del sisma, puntando sulla ripresa economica, sulla sicurezza del territorio, sulle infrastrutture pubbliche e sull'agricoltura". Interlocutori privilegiati sono le imprese, le categorie produttive, gli amministratori ma anche semplici cittadini, che possono ottenere informazioni sui temi occupazionali, e le scuole, interessate a "conoscere un'istituzione che è sinonimo di opportunità e vantaggi". L'info point itinerante distribuisce materiale e presenta gli investimenti lungo un percorso che coinvolge 27 località del cratere. Ogni tappa è rivolta a un comprensorio di riferimento rispetto alla località scelta. Le nuove opportunità garantite con i fondi Por del Fesr (sviluppo regionale) e Psr (agricoltura) riguardano lo sviluppo rurale, il sostegno alle imprese, il turismo e la cultura, la salvaguardia del territorio, scuole e strutture ospedaliere, la mobilità sostenibile, l'efficienza energetica. I primi tre bandi Por Fesr, già emanati, promuovono gli investimenti produttivi, le imprese sociali, le filiere del made in Italy. Il tour si concluderà il 24 ottobre ad Ancona.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: