Sisma,'Flauto magico' per raccolta fondi

Maggiorazione biglietto Mof per ricostruire chiesa Madonna Cona

(ANSA) - MACERATA, 7 AGO - L'ultima rappresentazione del "Flauto magico" al Macerata Opera Festival di Macerata, il 12 agosto, sarà dedicata alla raccolta fondi (per ogni biglietto ci sarà un aggravio di due euro) da destinare alla ricostruzione della chiesa della "Madonna della Cona" distrutta dal sisma: si trova a circa 1.500 metri di altitudine al confine tra Marche e Umbria ed è stata costruita nel XVII secolo per ricordare la pace firmata tra Visso e Norcia dopo la battaglia del Pian Perduto che il 19 luglio del 1522 vide la vittoria dei vissani. Dal sisma si è salvata una scultura raffigurante la Pietà risalente al XVI secolo. Alla raccolta fondi partecipano il Cai, il Cosmari, e altre istituzioni pubbliche e private. Dell'iniziativa si è parlato allo Sferisterio durante la presentazione del programma dell'ultima settimana dell'edizione 2018 del Mof. Venerdì 10 agosto ci sarà "Elisir da mare" (ogni spettatore è invitato a portare il proprio kit tematico con almeno un oggetto da spiaggia); sabato 11 agosto gran ballo dell'800 con la scenografia di Svoboda con la compagnia nazionale di Sanza storica per celebrare i 50 anni della Doc del Verdicchio di Jesi (gli spettatori che indosseranno un kit ottocentesco). Domenica 12 agosto sarà la volta di "Una notte allo Sferisterio" perché dopo l'ultima recita del "Flauto Magico" gli spettatori rimarranno in arena per dormire in tenda e aspettare l'alba guardando le stelle. Quest'ultima rappresentazione sarà dedicata alla raccolta fondi per la chiesa della "Madonna delle Cona".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: