Concerto con Muti in piazza Norcia

Con orchestra giovanile Luigi Cherubini e coro Costanzo Porta

(ANSA) - PERUGIA, 5 AGO - Il maestro Riccardo Muti, l'orchestra giovanile "Luigi Cherubini" e il coro "Costanzo Porta" incantano, con i brani tratti dall'opera "Macbeth" di Giuseppe Verdi, le oltre 1.300 persone che ieri sera hanno affollato piazza San Benedetto di Norcia. E Muti, al termine dell'evento, cita un grande del pianoforte, Svjatoslav Richter, raccontando un aneddoto di tanti anni fa: "Stavamo cenando insieme ad altri musicisti in un ristorante di Firenze e ognuno esprimeva la propria preferenza per una città italiana, Richter a sorpresa disse Norcia. Se fosse ancora in vita - aggiunge il maestro - sono sicuro che stasera sarebbe stato qui a suonare per voi". Il direttore d'orchestra spiega che preferisce non rifugiarsi in "frasi di circostanza" e pone l'accento sul valore del lavoro e in particolare quello che si dovrebbe garantire, a suo dire, anche ai giovani musicisti: "E' un dovere dello Stato far sì che tutte le regioni italiane abbiano orchestre". Se il concerto è stato voluto dall'amministrazione comunale per la sua gente, "che in questi due anni ha dato ampia dimostrazione di resilienza e attaccamento a questa terra", come dice all'ANSA il sindaco Nicola Alemanno, tra i presenti anche molti rappresentanti delle istituzioni, della società civile e della Chiesa, tra cui il capo della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli, la commissaria straordinaria alla ricostruzione, Paola De Micheli, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il vescovo della Diocesi Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo e l'imprenditore umbro del cachemire, Brunello Cucinelli. In mezzo al pubblico anche Gianni Letta. "E' stata una straordinaria serata", dice la governatrice Marini. De Micheli parla invece di "rinascita" e sottolinea come la "forza della gente in questi mesi è stata più grande anche degli errori che abbiamo commesso". Per Borrelli il concerto è "un altro segnale verso la normalità". Cucinelli, che con la sua Fondazione finanzia il recupero della torre civica e del teatro di Norcia, quello del maestro Muti "è un grande omaggio alla gente di Norcia, rivedere la piazza stracolma è stato qualcosa di speciale". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA