Verso sciopero 21 lavoratori Sae a Visso

Stipendi arretrati, da febbraio solo acconti

(ANSA) - VISSO (MACERATA), 15 APR - Primo sciopero nei cantieri delle casette per i terremotati domani a Visso: 21 lavoratori italiani da settembre hanno percepito solo acconti. I contratti sono scaduti a fine febbraio (e poi rinnovati) e gli operai chiedono il saldo degli stipendi e i Tfr. La ditta del cantiere Sae Cesare Battisti I aveva promesso di saldare il conto venerdì. Poi aveva rinviato a sabato, ma non si è visto un euro. Ora si spera che il saldo avvenga entro le prime ore di domani altrimenti lo sciopero scatterà dalle 8 alle 12. Sarà presente un presidio della Cgil che ha indetto un'assemblea dei lavoratori. Non è comunque l'unica vertenza in corso nei cantieri delle casette: sette lavoratori di una ditta e 13 di un'altra attendono rispettivamente una somma di 43.448 euro e di 81 mila euro. "Ci risulta che nell'area in questione i costi complessivi siano di circa 4.000 euro a mq - commenta Massimo De Luca, Fillea Cgil -. Com'è possibile che con 4.000 euro al mq si faccia fatica a pagare la giornata dei lavoratori?".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA