Sisma,a Castelluccio Sae a prova di gelo

Alemanno, accorgimenti diversi per particolari condizioni meteo

(ANSA) - PERUGIA, 11 FEB - "A Castelluccio realizzeremo delle casette Sae a prova di gelo": ad annunciarlo, all'ANSA, è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. "Abbiamo ritenuto opportuno - spiega - date le particolari condizioni climatiche che si manifestano in inverno nel borgo, di costruire le 7-8 Soluzioni abitative d'emergenza con degli accorgimenti diversi rispetto a tutte le altre. Ad esempio stiamo pensando di evitare i boiler sui tetti, così da scongiurare eventuali rotture a causa del gelo". Sul numero preciso di casette da costruire a Castelluccio c'è ancora un po' di incertezza: "Inizialmente erano previste 8, forse ne realizzeremo 7, di certo chi avrà l'alloggio dovrà poi abitarci 365 giorni l'anno e in tal senso le verifiche saranno puntuali", sottolinea Alemanno. Che intanto è pronto a consegnare l'ennesimo lotto di Sae a Norcia: "Sabato 17 febbraio consegneremo le chiavi per alcune decine di Sae a Madonna delle Grazie e a Casali di Serravalle". "A questo punto - aggiunge - mancheranno pochissime per dichiarare chiusa la fase emergenziale legata alle abitazioni". Per quanto riguarda la ricostruzione leggera il sindaco fa di nuovo appello ai cittadini di presentare al più presto i progetti per il recupero delle abitazioni con danni lievi, quelle classificate con le lettere B. E ricorda che il 30 aprile è il giorno ultimo per presentare la documentazione. Ci potrebbe essere una ulteriore proroga al 31 luglio 2018, ma sarà solo a discrezione del commissario straordinario alla ricostruzione post sisma. Le schede aedes dovranno essere tutte compilate entro e non oltre il 31 marzo prossimo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA