Rai-Corecom per Programmi dell'accesso

Mastrovincenzo, opportunità rinascita luoghi colpiti dal sisma

(ANSA) - ANCONA, 14 NOV - ''Una buona opportunità per i territori colpiti dal terremoto e per tutto il tessuto sociale che è impegnato per la rinascita civile, economica e morale di quei luoghi". Così il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo, nel commentare l'avvio di una nuova stagione dei Programmi dell'accesso. Oggi, alla presenza di Mastrovincenzo, la firma del Protocollo d'Intesa tra Corecom Marche e Rai regionale, che segna il primo passo ufficiale del progetto. Il documento è stato sottoscritto dal presidente del Corecom Marche Cesare Carnaroli e dal direttore della sede Rai per le Marche Giovanni Iannelli. I programmi dell'accesso mettono a disposizione di una pluralità di soggetti, enti locali, associazioni, organizzazioni sindacali e rappresentanti della società civile, uno spazio del servizio radiotelevisivo per attività di autopromozione. Questo spazio nelle Marche è da anni inutilizzato. "Il Consiglio- ha detto Mastrovincenzo - prosegue nel suo impegno del post sisma e lo fa con questo progetto". "L'obiettivo del Corecom per il 2018 - ha ricordato Carnaroli - è avviare la programmazione partendo da una stretta sinergia tra lo stesso Comitato, la Presidenza dell'Assemblea legislativa e la Direzione della Sede regionale Rai". "Maggiore partecipazione vuol dire maggiore democrazia, per questo promuoveremo l'attività presso la più ampia platea di soggetti richiedenti, attraverso il coinvolgimento degli enti territoriali e delle parti sociali". "Si ridà vita a qualcosa di utile - ha affermato Iannelli - e sono molto orgoglioso di offrire questa occasione. Quello che rende sfidante e innovativo il progetto è averlo pensato su una regione e in particolare su una parte di essa fortemente colpita''. "Giovedì prossimo - ha annunciato Mastrovincenzo - cominceranno gli incontri con i soggetti interessati che così potranno dare voce alle loro proposte e alle loro istanze". Il Corecom organizzerà l'accesso alla programmazione che la Rai mette a disposizione per trasmissioni autogestite.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA