Gentiloni, ricostruire puntando a futuro

Sindaco Campli, agire con rapidità

(ANSA) - CAMPLI (TERAMO), 14 NOV - "Nelle aree del terremoto dobbiamo fare fronte all'emergenza, ripristinare l'antico facendo tornare alla loro bellezza i borghi con il loro patrimonio e le loro ricchezze e la loro unicità, ma questo lavoro lo si fa anche scommettendo e investendo sul futuro". Lo ha detto a Campli, comune colpito dal sisma del 2016, il premier Paolo Gentiloni, intervenuto per inaugurare il cantiere Open Fiber per la posa della fibra ottica. "Guardiamo al domani - ha proseguito Gentiloni - per fare forti le aree colpite dal terremoto. Io ci tenevo molto al fatto che questa simbolica inaugurazione avvenisse in uno dei comuni del cratere, ma il progetto va oltre le zone colpite dal terremoto, ha un valore strategico per la nostra economia. La capacità di connessione, l'ampiezza di connessione, la sicurezza della connessione sono e saranno il sistema nervoso della nostra economia". "Ho sollecitato il premier - dice il sindaco di Campli, Pietro Quaresimale - a replicare l'ottima sinergia istituzionale sperimentata per l'avvio dei lavori della fibra ottica anche per affrontare con rapidita' ed efficienza e, soprattutto, senza guardare al colore politico i temi della ricostruzione post-terremoto, del risanamento e sistemazione di un territorio ancora troppo fragile, del sostegno alle attivita' produttive, degli interventi per le frane e la messa in sicurezza di scuole e edifici".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA