Ss Salaria, definito tracciato con Anas

Valorizzazione centri abitati per rilancio post sisma

(ANSA) - ANCONA, 13 NOV - Si è svolto oggi nella sede della Regione Marche un incontro con l'Anas per definire l'iter di progettazione del nuovo tracciato del tratto della Salaria Trisungo-Acquasanta Terme. Erano presenti il presidente Luca Ceriscioli, la vicepresidente Anna Casini, il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani, che hanno condiviso la soluzione di variante della Ss Salaria, che prevede due stralci funzionali. Il primo collega l'uscita della galleria Valgarizia con lo svincolo tra Quintodecimo ed Acquasanta Terme, un tracciato in galleria per una lunghezza di 2,9 km e un investimento di 146,20 milioni; il secondo stralcio, anch'esso quasi interamente in galleria, si estende tra la fine del primo stralcio e Santa Maria di Acquasanta, per una lunghezza complessiva di circa 1 km, e un importo lavori di 64 milioni di euro. "La finalità - ha spiegato Armani - è quella di garantire ai centri abitati uno sviluppo economico e una viabilità adeguata e sicura, oltre a interventi immediati di miglioramento della viabilità esistente". "Con questo intervento - ha aggiunto il presidente Ceriscioli - si completa tutta la parte marchigiana della Salaria. Daremo il massimo supporto per velocizzare il più possibile l'iter del progetto". L'investimento totale è di circa 211 milioni di euro, che saranno finanziati attraverso gli strumenti della Legge di stabilità e del Contratto di programma Anas. Si aggiungono 15 milioni, immediatamente utilizzabili per la messa in sicurezza della sede stradale esistente, che, a lavori terminati, rimarrà un'arteria provinciale di servizio al territorio. Per la vicepresidente della Regione Anna Casini, assessore alle Infrastrutture, ''un segnale per il ritorno alla normalità per le popolazioni colpite dal sisma e per il futuro sviluppo di tutta la provincia ascolana''.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA