Riduzione rischio sismico Marche,4,6 mln

Da Dipartimento Protezione civile per edifici pubblici e privati

(ANSA) - ANCONA, 13 NOV - Circa 4,6 milioni di euro, assegnati alle Marche dal Dipartimento nazionale di Protezione civile, sono stati destinati ad opere di riduzione del rischio sismico in edifici pubblici e privati. Ne dà notizia l'assessore alla Protezione civile Angelo Sciapichetti. "Abbiamo destinato oltre 3 mln - spiega - alla prevenzione del rischio sismico in edifici privati e un milione e mezzo in edifici pubblici. Si tratta di opere rilevanti, che riguardano anche scuole e sedi comunali''. La Regione ha dato priorità agli edifici pubblici strategici dei capoluoghi di provincia, secondo le indicazioni dei singoli enti locali. Per quanto riguarda gli edifici privati, dopo aver ripartito equamente le risorse per le singole province, spiega l'assessore, ''sono stati individuati i due comuni per provincia con il più elevato rischio sismico e ripartiti tra loro le risorse spettanti. Saranno i singoli Comuni che poi erogheranno le risorse ai privati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA