I carabinieri donano quattro scuolabus

Del Sette, fare qualcosa per giovani è fare qualcosa per futuro

(ANSA) - ROMA, 06 NOV - Un totale di quattro scuolabus per altrettanti‬Comuni colpiti dal terremoto: a consegnarli, oggi a Roma, ai sindaci di Posta (Rieti), Preci (Perugia), Civitella del Tronto (Teramo) e dell'Unione dei Comuni Vallata del Tronto (Ascoli Piceno) è stato il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri. "Fare qualcosa per i giovanissimi è fare qualcosa per il futuro", ha osservato il Comandante generale dell'Arma, Tullio Del Sette, durante una cerimonia nella caserma Salvo D'Acquisto. I mezzi, è stato spiegato, sono stati acquistati grazie a una raccolta fondi solidale, che il Comando generale ha avviato il 25 agosto 2016, poche ore dopo le prime scosse, coinvolgendo carabinieri in servizio e in congedo. 151.898 gli euro raccolti, con cui poi sono stati acquistati i veicoli, capaci di trasportare ciascuno 23 bambini, più un autista e un accompagnatore. "Alla raccolta hanno partecipato tantissimi carabinieri ed è stata fatta in poco tempo - ha aggiunto Del Sette - abbiamo pensato a cosa poter fare di utile per questi comuni e per le persone che lì vivono e, in relazione alla disponibilità totale raccolta, sentite le Regioni colpite dal sisma, abbiamo pensato a questi scuolabus". "A nome di tutti i Carabinieri e con grandissima soddisfazione - ha concluso - posso dire che è una delle cose più belle che potevamo fare. Abbiamo partecipato fin dal primo momento all'emergenza, impegnati a salvare vite umane, a proteggere i beni e a rendere sicura l'area per poter procede a tutto quello che era necessario. Ora procederemo alla ricostruzione. Non abbiamo mai abbandonato questi luoghi". Sul veicolo, caratterizzato dalla tipica livrea gialla, anche la fiamma simbolo dell'Arma e una dedica che ricorda la donazione. "Grazie per quanto fate ogni giorno - ha affermato il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso - e per quanto avete fatto in questa circostanza. Siete l'ossatura dello Stato italiano. Sono contento di rilevare come avete deciso di intervenire nel settore del trasporto scolastico che descrive veramente il futuro".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA