Ad Aliminusa il percorso contadino

Itinerario Parco letterario Battaglia, zoo e case museo

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 1 MAR - Ad Aliminusa, a 67 km da Palermo, una serie di progetti del Comune valorizzano le tradizioni e la cultura contadina. Nel paesino di 1300 abitanti è stato creato il parco letterario dedicato al poeta Giuseppe Giovanni Battaglia (1951-1995), stipulando una convenzione con la società Dante Alighieri di Roma, che in collaborazione con la Sscietà Paesaggio Culturale Italiano, garantisce e tutela il marchio di tutti i parchi letterari. L'amministrazione comunale ha quindi realizzato un centro visite del parco letterario dove si può passeggiare in un ambiente incontaminato e leggere le più importanti poesie del poeta con l'obiettivo di offrire a tutte le scolaresche e ai visitatori la possibilità di conoscere la poetica di Battaglia e la cultura contadina attraverso un percorso sensoriale. Il centro visite ha anche uno zoo contadino con oche asini, capre, pecore, conigli.
    Nel giugno scorso è stato approvato il progetto "Case Museo Contadine" con cui sono coinvolti i cittadini che mettono a disposizione, per la fruizione turistica, le vecchie e storiche case inutilizzate, che ancora sono "ferme nel tempo"; il tutto, anche al fine di favorire l'azione di recupero, di conservazione e di valorizzazione del patrimonio legato alla civiltà contadina. ''L'amministrazione comunale - dice il sindaco Fuilippo Dolce - ha individuato delle case tipiche di abitazione contadina (realizzate nel periodo intercorso tra la nascita del paese, collocata intorno al 600, e gli anni '50 del secolo scorso), che al loro interno avevano, tra l'altro, la triplice funzione di abitazione, ricovero di animali e conservazione delle provviste: case che ancora sono presenti nel tessuto urbano e che saranno messe a disposizione del turista visitatore. Con la collaborazione del comitato scientifico, di personale comunale, volontari del servizio civile, al turista si faranno rivivere, attraverso i racconti degli anziani, nei pressi e dentro le case museo, la vita, i mestieri e le tradizioni di un tempo, insomma la casa museo sarà 'viva' anche grazie alla presenza degli animali tipici''.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in