'Help' con tappi plastica a Mothia

Maria Cristina Finucci denuncia l'inquinamento

Redazione ANSA TRAPANI

(ANSA) - TRAPANI, 24 SET - Sull'isola di Mothia, è stata inaugurata la monumentale installazione artistica "Help", realizzata da Maria Cristina Finucci con cinque milioni di tappi di plastica colorata usati racchiusi in gabbioni metallici e disposti su una superficie di 1500 metri quadri. "E' riconosciuto, infatti, che oggi un'area dell'estensione di un intero continente, pari a 16 milioni di chilometri quadrati di oceani, è inquinata dalla plastica e dai residui prodotti dalla nostra civiltà", ha detto Finucci. Per circa tre mesi il grande "Help" illuminato sarà visibile ai passeggeri degli aerei che sorvoleranno la Sicilia nord occidentale. Lo scopo dell'artista è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'inquinamento causato dai rifiuti di plastica nei mari e negli oceani. Quella di Mothia è l'ultima delle tappe del progetto "Wasteland", lo stato costituito da rifiuti ideato dalla Finucci e riconosciuto nel 2013 dall'Unesco su richiesta dell'artista, con tanto di bandiera, costituzione e ambasciate: una nazione ideale ma concreta costituita dalle cinque isole formate dalla plastica dispersa negli oceani la cui superficie totale è 16 milioni di km quadrati. All'inaugurazione era presente Antimo Cesaro, sottosegretario alla Cultura. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: