Genio Palermo, anche bacio rossetto

Fotografato da Ilaria Guccione, ci appendono anche immondizia

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 9 GEN - Il Genio di Palermo, scultura del 1483 in piazza del Garraffo, oltre a sopportare il degrado ha subito ora anche un bacio con rossetto lasciato da un vandalo su una gamba. Lo ha immortalato la storica dell'arte, fotografa e regista Ilaria Guccione che segnala anche il degrado della Vucciria e della piazza con la statua dove, dice, vengono gettati rifiuti e posteggiati ciclomotori e automobili. ''Una volta - spiega - ho fotografato il Genio con un sacchetto d'immondizia attaccato al braccio''.
    La scultura è opera di Pietro De Bonitate ed è una delle rappresentazioni del nume protettore della città: è detta Palermo lu grandi perchè è più grande del Genio Palermo u nicu, statua che si trova in Municipio.
    Nel suo Blog Guccione sotto la foto rivolta all'ignoto baciatore scrive: ''Certo che per la tua idiota bocca di rossetto rossa potresti scegliere un bersaglio più consono, potresti ad esempio consumarla su un'altra bocca mentre un tram che si chiama Genio (proprio come la statua che hai imbrattato) ti porta verso il centro commerciale dove potrai fare scorta di rossetti per poi ricominciare. Dice che qui avanziamo verso un grandioso futuro e sempre viva Palermo e santa Rosalia. A me sembra che, a furia di sputare sul passato, di dimenticarlo, di lasciarlo crollare per costruirci meglio sopra e sotto, di chiudere un occhio per aprire un cantiere, noi si incespichi in un presente di m...''.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in