Teatro: Finale di partita al Biondo

Con Glauco Mauri e Roberto Sturno, diretti da Andrea Baracco

(ANSA) - PALERMO, 22 NOV - Glauco Mauri nel ruolo di Hamm e Roberto Sturno in quello di Clov, diretti da Andrea Baracco, sono i protagonisti di Finale di partita di Samuel Beckett, un classico del Novecento che rivive sul palcoscenico del Teatro Biondo di Palermo dal 26 novembre al 1 dicembre.
    Insieme a loro, Marcella Favilla nel ruolo di Nell e Marco Blanchi nei panni di Nagg. Scritto da Beckett nel 1956, lo spettacolo andò in scena, in francese, in prima mondiale al Royal Court di Londra nell'aprile del 1957.
    Finale di partita si svolge in una stanza-rifugio postatomico, nuda, senza mobili, dove la luce penetra grigiastra, dove, come in una pseudopartita a scacchi, si muovono i suoi personaggi: Hamm, cieco e su una sedia a rotelle, i suoi genitori Nagg e Nell, senza gambe e chiusi in due contenitori per la spazzatura, e il suo servitore Clov, che non può sedersi mai. Hamm e Clov per sopravvivere hanno bisogno l'uno dell'altro: solo Clov può dar da mangiare ad Ham, ma solo Ham possiede le chiavi della dispensa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere