Capaci: boss ricusano giudici appello

Legali Madonia e Tutino, 'si sono già pronunciati'

(ANSA) - PALERMO, 19 NOV - Due imputati del processo d'appello sulla strage di Capaci, in corso a Caltanissetta, i boss Salvatore Madonia e Vittorio Tutino, assistiti dall'avvocato Flavio Sinatra, hanno presentato istanza di ricusazione del presidente della Corte d'assise d'appello e del giudice a latere. I due magistrati, secondo la difesa dei mafiosi, sarebbero incompatibili perché hanno celebrato e definito il cosiddetto "Borsellino quater" pronunciandosi sulla responsabilità di Madonia e Tutino. Entrambi i boss sono stati condannati all'ergastolo per la strage di via D'Amelio costata la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta.
    Sull'istanza deciderà un'altra sezione della corte d'appello nissena. Il processo va avanti e la pronuncia sulla richiesta di ricusazione dovrà arrivare prima della sentenza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere