Sette 'cattive' ragazze appiccano fuoco a gioielleria Gela

Riprese da telecamere sicurezza, proprietaria li denuncia su Fb

(ANSA) - GELA (CALTANISSETTA), 3 NOV - Sette "cattive" ragazze dell'apparente età di 16-17 anni hanno pensato di scacciare la noia del sabato sera divertendosi ad appiccare il fuoco alla finestra di una gioielleria del centro storico di Gela, la "Agea gioielli". Il danneggiamento è stato ripreso in ogni sua fase dalle videocamere di sicurezza dello stesso negozio. Alcune delle protagoniste dell'atto vandalico sarebbero state riconosciute. La proprietaria, Elisa Iapichello, ha informato la polizia e poi ha scritto un post sul proprio profilo di Facebook, definendo il gesto "indegno" perchè ha causato "spavento pazzesco" ai titolari, "danni alla finestra e agli strumenti di lavoro" con conseguente blocco dell'attività e dunque "un danno economico non indifferente". "Vorrei dire a queste ragazze che sono state già riconosciute grazie al sistema di telecamere a circuito chiuso - scrive la proprietaria - che non ci si può divertire causando danni agli altri. Ragazze, divertitevi - esorta la donna - e godete della vostra bellissima età ma soprattutto abbiate dignità; dignità, questa sconosciuta". E annuncia con ironia che "domani dopo aver fatto denuncia" pubblicherà su Facebook "video e foto per eleggere le nuove Miss finezze Gela 2019". E conclude con una amara considerazione: "fossi vostra madre mi vergognerei e non poco".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere