Libano: nuove aule da militari italiani

Lavori eseguiti da Brigata Aosta, classi per 1.200 studenti

(ANSA) - CATANIA, 15 OTT - Sono state inaugurate nella scuola di Bint Jubayl, nel Libano del sud, dieci aule integralmente ristrutturate e il nuovo tetto del locale istituto tecnico realizzati dal contingente militare italiano della Brigata Aosta. I lavori, che interessano 1.200 studenti, sono stati eseguiti usufruendo di fondi nazionali nell'ambito dei progetti di Cooperazione civile e militare del contingente italiano ed eseguiti da militari del 4/o Reggimento Genio Guastatori della Joint Task Force Lebanon comandato dal tenente colonnello Pasquale Mannino. Sono state coibentate, climatizzate, controsoffittate e ritinteggiate le stanze e posato un nuovo impianto di riscaldamento. Il direttore della scuola, Dani Salameh, ha espresso "un sentito ringraziamento al generale di brigata Bruno Pisciotta, comandante del contingente italiano, per essere sempre presente, assieme agli altri peacekeepers della missione Unifil, nel dare risposte alle richieste non solo dalle autorità locali, ma anche a quelle della popolazione civile".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA