Porticciolo Sant'Erasmo rinasce con servizi e aree a verde

Riqualificata un'area di 14mila mq, opere costate 2,45 milioni

(ANSA) - PALERMO, 10 OTT - I lavori per la riqualificazione del porticciolo di Sant'Erasmo, inaugurato oggi a Palermo, sono stati aggiudicati nell'ottobre del 2018. I lavori sono iniziati dopo due mesi e si sono conclusi a settembre di quest'anno.
    L'importo delle opere ammonta a 2 milioni 450 mila euro. Il progettista l'architetto Sebastiano Provenzano in collaborazione con l'architetto Anna Igea Garretto. L'aria da riqualificare 14mila metri quadrati, con una pavimentazione di 6 mila metri quadrati e 1500 mq di verde. L'aria è interamente video sorvegliata con 30 telecamere. Sono state piantate mille nuove piante e 11 palme. Il progetto di riqualificazione voluto dall'Autorità portuale ha puntato a riattivare dinamiche in grado di "ripopolare" di funzioni e usi un importante tratto della costa palermitana con una riqualificazione a basso impatto ambientale. L'intervento non ha previsto opere a mare di dragaggio dei fondali o di protezione idraulico-marittima dell'invaso, ma si è limitato a introdurre una nuova pavimentazione, a restaurare tratti di quella originaria in basole e a prevedere tre edifici con funzioni diversificate.
    L'intera aerea di progetto è stata restituita alla piena pedonalizzazione. Con la demolizione del distributore di benzina, attualmente sul marciapiede di via Messina Marina, ci sarà spazio per un tratto di strada destinato alla pista ciclabile che sarà riconnessa a quella del Foro Italico. La quota del calpestio della via Padre Messina è stata connessa a quella del giardino del Foro Italico, attraverso una superficie verde: qui il traffico sarà limitato solo ai mezzi di servizio e in ingresso all'edificio di Padre Messina.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere