Teatro Massimo: Trizzino (M5s), nomina Giambrone per merito

(ANSA) - PALERMO, 14 AGO - Anche un parlamentare del M5s, Giorgio Trizzino, si schiera con il sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo Francesco Giambrone, la cui riconferma decisa all'unanimità del consiglio di indirizzo dell'ente è stata contestata dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, che ha sollevato una questione di opportunità in relazione alla parentela tra Giambrone e il fratello Fabio, che è vicesindaco. "Conosco bene le doti di Francesco - dice Trizzino - che ha saputo fare del teatro un polo di attrazione internazionale, basta guardare alle scelte compiute negli ultimi due anni.
    Ritengo che le nomine vanno fatte e ratificate in base al merito e ai risultati e non in base ai rapporti di parentela, né all'appartenenza politica. Io e Francesco Giambrone - sottolinea il deputato del M5s - non siamo amici, nonostante una conoscenza che risale al liceo e all'università. Lo dico da intenditore di musica e di opera che amo moltissimo".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere