Musica: a PalermoClassica dal sax al tango in quartet

Il 13 agosto allo Steri Lunette Saxophone il 14 Siestango in Gam

(ANSA) - PALERMO, 12 AGO - Un giovane (e biondissimo) quartetto formato da sassofoniste olandesi che demistificano la musica classica con inserimenti contemporanei: il Lunette Saxophone quartet arriva da Zwolle e le quattro ragazze si sono incontrate durante i loro studi al Conservatorio. Caratteri diversi, giovani e dinamiche, si completano a vicenda e la loro musica va da Bach a Gershwin, Bernstein e Piazzolla. Puck van der Hoeven (sax soprano), Hanneke Veldhuizen (sax contralto), Inge Mulder (sax tenore) e Daphne Wesseling (sax baritono) si esibiranno domani, martedì 13 agosto, alle 21 nel cortile dello Steri per PalermoClassica. Mercoledì 14 agosto, invece, si ritorna alla GAM per il cartellone principale di PalermoClassica: alle 21 un concerto fuori dal tempo, interamente dedicato al tango, sì, ma con un occhio e una mano particolari. Per "¡Si, Eso es Tango!", il cosmopolita Siestango quartet (formato dal fisarmonicista ucraino Jevgenjis Pastuhovs, dal contrabbassista tedesco Knud Krautwig, dalla pianista russa Sofia Vasheruk e dalla violinista moldava Rusanda Panfili) condurrà a grandi passi in Argentina; la stessa Panfili affronterà parti solistiche al fianco di Ruggiero Mascellino alla fisarmonica, accompagnati dalla PalermoClassica Symphony Orchestra, ricca di giovani talenti provenienti da tutta Europa. Eseguiranno tanghi di Piazzolla, Laurenz, Galliano, Devreese e dallo stesso Mascellino. I concerti inizieranno sempre alle 21. I biglietti sono acquistabili presso l'Accademia Palermo Classica in via Paolo Paternostro, 94; online sul circuito CiaoTickets.com; la sera stessa del concerto alla GAM. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere