Truffa Inps, Cc Catania sequestrano atti

Indagini su false assunzioni di migliaia di braccianti agricoli

(ANSA) - PATERNO' (CATANIA), 20 GIU - Carabinieri del comando provinciale di Catania e della compagnia di Paternò, su delega della Procura etnea, hanno avviato indagini su una presunta truffa aggravata all'Inps. Al centro dell'inchiesta numerose aziende del distretto di Paternò che nel biennio 2017-18 avrebbero effettuato l'assunzione fittizia di migliaia di dipendenti con un ingente danno alle casse dello Stato.
    Militari dell'Inps si sono recati nella sede dell'Inps di Paternò per acquisire i fascicoli di ogni posizione sospetta.
    Saranno avviate analisi documentale sulle numerose dichiarazioni aziendali attestanti l'impiego, secondo l'accusa mai avvenuto, di operai al fine di consentire l'indebita percezione di indennità di disoccupazione, malattia, assegno nucleo familiare e maternità da parte di migliaia di braccianti agricoli compiacenti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere