Foss, dubbi e anomalie in periodo Pace

Esposto a Corte conti dell'ex commissario della Fondazione

(ANSA) - PALERMO, 17 GIU - Dubbi di irregolarità con ipotesi di eventuale danno erariale per le modalità con cui fu contrattualizzato l'ex sovrintendente della Foss Giorgio Pace e per l'importo ricevuto, anomalie nell'utilizzo di un precario ex Pip impiegato in "ruoli elevati", dubbi su alcuni affidamenti come quello a una associazione, incassi al botteghino che incidono appena per il 6% sul totale delle entrate, il 94% frutto di contributi pubblici, permessi eccessivi concessi al personale. Sono alcune delle anomalie segnalate dall'ex commissario ad acta della Foss Giovanni Riggio consegnato lo scorso marzo all'attuale Cda e che quale giorno fa ha trasmesso anche alla Procura della Corte dei conti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere