Giudice pace annulla espulsione ghanese

Missione Biagio Conte attende ora udienza Tar dell'11 giugno

(ANSA) - PALERMO, 7 GIU - Accogliendo il ricorso dell'avvocato Giorgio Bisagna, il giudice di pace di Palermo ha annullato, per un vizio di forma, il decreto di espulsione del ghanese Paul Yaw che era stato emesso dalla Prefettura lo scorso 26 aprile. Contro il provvedimento il missionario laico Biagio Conte aveva effettuato un lungo sciopero della fame affianco del ghanese, ospite da anni della missione Speranza e carità.
    Il missionario aveva interrotto il digiuno dopo l'ordinanza presidenziale del Tar che aveva sospeso il provvedimento con cui il questore non aveva accolto la richiesta di permesso di soggiorno presentata dal migrante, fissando l'udienza di merito all'11 giugno. In vista dell'udienza, ogni pomeriggio nella missione si prega perche' Paul Yaw possa rimanere in Italia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere