25 aprile, polemiche su cambio orario

Prevista alle 9.30 è cominciata alle 8 ed è durata 15 minuti

    Polemiche a Palermo per la manifestazione in ricordo del 25 aprile al giardino Inglese, organizzata da Anpi con la Cgil e Arci, prevista per le 9.30 e anticipata alle 8. La posa delle corone di alloro davanti ai cippi che ricordano Pompeo Colajanni (il comandante Barbato, liberatore di Torino), e la divisione Acqui che combattè a Cefalonia, è poi durata, dicono testimoni 15 minuti. La prefettura ha informato l'Anpi ieri dell'anticipazione dell'orario. Almeno 200 persone sono arrivate davanti ai cippi prima dell'orario che era stato reso noto originariamente, ma quando la cerimonia istituzionale era terminata. La prefettura di Palermo fa sapere che "la cerimonia era prevista per le 8".

   Un cittadino, Giovanni Cacciatore, che è andato al giardino Inglese per partecipare alla cerimonia, dice: "Alle ore 8,45 mi sono recato al Giardino Inglese dove era prevista la cerimonia ufficiale per ricordare la festa della liberazione. Stranamente notavo che le corone di fiori erano già poggiate sul cippo che ricorda i martiri di Cefalonia. Aspetto, assieme ad altri cittadini, che venissero le autorità per la breve cerimonia che ogni anno viene svolta. Soltanto alle ore 10 vengo casualmente a sapere che le autorità, senza nulla comunicare ai palermitani avevano anticipato la cerimonia alle 8". "Tutto ciò mortifica i cittadini - aggiunge - che hanno ancora il senso dello Stato e il rispetto della democrazia e ancor più denota mancanza di rispetto nei confronti di di chi ha permesso, con vero sacrificio, di conquistare la democrazia".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere