Sri Lanka: Lorefice, sento tutto orrore

Fiume di sangue ci chiede di divenire operatori pace e giustizia

(ANSA) - PALERMO, 22 APR - L'arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, ha inviato a padre Sergio Natoli, responsabile Migrantes, un "messaggio di vicinanza" alla locale "cara comunità dello Sri Lanka". Mons. Lorefice ha espresso "solidarietà" e "assicurato" la sua "preghiera per le vittime, le famiglie e per le comunità cristiane coinvolte negli attentati di ieri". "Sento tutto l'orrore dell'accaduto - aggiunge l'arcivescovo di Palermo - e l'unica consolazione ci viene dalla Pasqua del Signore Gesù. Questo ennesimo fiume di sangue ci responsabilizza a chiedere con insistenza la venuta del Regno e a divenire operatori di pace e di giustizia".
    Mons. Lorefice ha chiesto inoltre, che "si elevino preghiere, per le vittime e le famiglie e per la conversione dei terroristi, in tutte le comunità cristiane dell'arcidiocesi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere