Ex la aggredisce, lei whatsapp Cc,preso

Era andata a denunciarlo, maresciallo donna le aveva dato numero

(ANSA) - CATANIA, 22 GEN - Grazie ad un messaggio su Whatsapp ad un maresciallo dei carabinieri donna alla quale aveva presentato una denuncia nei confronti dell'ex convivente che la vessava, una donna a Gravina di Catania (Catania) è riuscita a far sì che l'uomo fosse arrestato dai carabinieri. R.P., 47 anni., aveva scavalcato una recinzione, sfondato la porta di casa della ex per aggredirla e costringerla a seguirlo perché, a suo dire, nascondeva in casa un amante. Il maresciallo, ricevuto il messaggio, ha immediatamente attivato la centrale operativa della Compagnia di Gravina, che ha inviato sul posto un equipaggio del Nucleo Radiomobile, che ha bloccato l'ex. Ora l'uomo, processato per direttissima, è stato posto ai domiciliari. Alla donna, visitata dai medici del pronto soccorso del Policlinico di Catania, dov'è attivo un servizio denominato "codice rosa" dedicato alle donne vittime di violenza, sono stati riscontrati traumi in diverse parti del corpo giudicati guaribili in una decina di giorni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere