Palermo: nuova proprietà al lavoro

Ma nulla trapela sul nome di chi subentrerà a Zamparini

(ANSA) - PALERMO, 14 DIC - Hanno trascorso l'intera mattinata all'interno negli uffici di viale del Fante i rappresentanti inglesi della nuova proprietà del Palermo calcio. Anche oggi bocche cucite e nessun elemento che possa fare chiarezza sull'intera operazione che riguarda la cessione del Palermo da Zamparini ai nuovi, ancora misteriosi, proprietari. La delegazione inglese era formata da Clive Richardson, Ad della Global Futures Sports, David Holdsworth, che nello staff ha preso il posto del consulente sportivo David Platt, ed Emanuele Facile, socio di Maurizio Belli, componente della Financial Innovations che ha avuto il ruolo di advisor nella cessione.
    "Non posso rilasciare dichiarazioni, ci sono i comunicati", ha detto Emanuele Facile. Qualche parola in più l'ha spesa il responsabile dell'area tecnica del Palermo, Rino Foschi: "Sto illustrando loro la situazione. Se domani saranno allo stadio? Penso di sì, c'è la partita".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere