Barbera, Rete necessaria in agricoltura

Consegnati premi "Oliva d'oro - selezione speciale Barbera",

     "La Sicilia ha una realtà agronomica polverizzata. L'estensione media di ogni azienda è di un ettaro e mezzo, questo ci fa comprendere quanto sia importante aggregarsi, stare insieme per fare progetti da portare sul mercato". Lo ha evidenziato alla dodicesima edizione "L'isola del Tesolio, olio igp Sicilia nella dieta mediterranea", che si è svolto a Mazara del Vallo, Manfredi Barbera, fondatore e ideatore del consorzio filiera olivicola Co.Fi.ol e presidente dell'ente per 10 anni. Barbera, terza generazione di una famiglia di imprenditori del settore olivicolo, ha affermato anche che "Il modello aggregativo portato avanti da Co.Fi.ol si unisce alla filosofia del fondatore di Slow food Carlo Petrini: buono, pulito e giusto.
    Bisogna realizzare prodotti di alta qualità con basso impatto ambientale e con la giusta retribuzione per gli agricoltori".
    L'iniziativa si è chiusa con la consegna dei premi "Oliva d'oro - selezione speciale Barbera".
L' iniziativa con cui ogni anno vengono premiate le personalità che si sono distinte nei diversi ambiti nella promozione e nella diffusione della cultura dell'olio extravergine siciliano. I premiati sono stati, per la salvaguardia dell'ambiente e del consumatore con produzione bio, l'azienda agricola Alessandro Chiarelli, per la fedeltà e la costante affidabilità il frantoio cooperativa Saturnia, per la cura nella scelte delle materie prime, la creatività e l'innovazione, lo chef Riccardo Panarello del ristorante Sesto canto, per essere punto di riferimento culinario per i top restaurants statunitensi nella fornitura di prodotti di qualità Joe Gurrera dell'azienda Citarella. Inoltre, il premio è andato ai fratelli Arena perchè esempio per tutti i siciliani di come si può diventare grandi imprenditori senza perdere i grandi valori di qualità, territorio e famiglia, alla giornalista di Repubblica Licia Granello per la sua dedizione alla cultura del cibo, alla ditta Salvo 1968 di Tito Cumbo da 50 anni promotore della cultura gastronomica siciliana in Inghilterra e da 20 paladino dell'olio extra vergine d'oliva di qualità e a Rosaria Gambino per la dedizione e l'attaccamento all'azienda.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere