Musica: il Massimo di Palermo dedica serata a Mascagni

(ANSA) - PALERMO, 6 GIU - Serata dedicata a Pietro Mascagni, da venerdì alle 20,30, al Teatro Massimo di Palermo, con un dittico: "Rapsodia satanica" e l'amatissima "Cavalleria rusticana". La Rapsodia è un film muto del 1915, musicato da Mascagni, oggi nella revisione curata da Marcello Panni e la direzione di Fabrizio Carminati. Il film, diretto da Nino Oxilia, restaurato dalla Cineteca di Bologna, è la versione al femminile del Faust di Goethe, di una donna che per recuperare l'antica bellezza fa un patto col diavolo. Mascagni impiegò un tempo infinito per la sincronizzazione del sonoro, una fatica che lo indusse a non ripetere l'esperienza della colonna sonora.
    Ben altro destino ha avuto "Cavalleria rusticana", che vede l'atteso debutto italiano del mezzosoprano Sonia Ganassi nel ruolo di Santuzza, accanto al tenore turco Murat Karahan che canta la parte di Turiddu, il baritono armeno Gevorg Hakobyan è Compare Alfio e Martina Belli interpreta Lola. La regista Marina Bianchi ha detto di essersi concentrata sui tre ruoli femminili di Cavalleria, donne complesse che generano il dramma che conduce Turiddu alla morte.
    Scene e costumi sono di Francesco Zito che ha ricostruito un paesino siciliano ispirandosi ai disegni che Renato Guttuso realizzò nel 1971 per "La sagra del Signore della nave". In scena fino al 23 giugno. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere