Arte: In Visibilia, a Palermo 20 appuntamenti con il sacro

Dal 4 al 31 maggio la rassegna promossa dalla Diocesi

(ANSA) - PALERMO, 3 MAG - Con [In]Visibilia l'Arcidiocesi propone un vero e proprio viaggio fra percezione e comprensione delle parole, delle immagini e dei suoni del sacro in alcune delle chiese più belle di Palermo, una nuova tappa di quell'itinerario del sacro iniziato con l'apertura del Monastero di Santa Caterina. Sono oltre 20 appuntamenti che, dal 4 al 31 maggio, ci faranno riscoprire il significato delle tante bellezze d'arte contenute nei nostri monumenti religiosi.
    "Disse la volpe: Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. L'essenziale è invisibile agli occhi - ripeté il piccolo principe, per ricordarselo". Con una citazione da Il piccolo principe di Saint-Exupéry, Monsignor Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, ha presentato il programma di [In]Visibilia stamattina nel salone Filangeri del palazzo arcivescovile. "A Palermo - ha proseguito - si trova una via della bellezza capace di attivare il cuore attraverso gli occhi". Presenti all'incontro anche don Giuseppe Bucaro, direttore dell'Ufficio Beni culturali dell'Arcidiocesi, e l'assessore alla Cultura del Comune di Palermo Andrea Cusumano. Realizzata in collaborazione con l'Università, il Teatro Biondo, l'Accademia di Belle arti e il Conservatorio e inserita in "Palermo Capitale della cultura 2018, [In]Visibilia è articolata in vari momenti con un fitto calendario, che coinvolgerà Casa Professa, Santa Caterina, la Concezione, Santa Teresa alla Kalsa, gli oratori serpottiani di Santa Cita, San Domenico, S. Caterina d'Alessandria e San Lorenzo, la cappella del Rosario in San Mamiliano, San Mercurio, il palazzo Villafranca e il Politeama. L'iniziativa è, dunque, un momento di quel circuito del sacro che la Diocesi ha in programma. Don Giuseppe Bucaro ha anticipato una serie di manifestazioni, fra cui due mostre: Santa Rosalia e la peste e, il 28 settembre, Gli ori e gli argenti dei monasteri, a cura di Maricetta Di Natale a Santa Caterina. Quest'ultima sarà inaugurata dal Cardinale Ravasi. A breve inoltre presso l'oratorio Quaroni, di via Maqueda, ci sarà un front-office della teologia della bellezza ed uno spazio espositivo di arte. L'inaugurazione [In]Visibilia è affidata alla "Teologia di Casa Professa" a cura di Francesca Paola Massara della Facoltà teologica, domani alle 19 nella chiesa dei Gesuiti. Subito dopo, sempre a Casa Professa, un Concerto del Conservatorio di Palermo su musiche di Dietrich Buxteude. Sempre domani, ma alle 21, il palazzo Villafranca in piazza Bologni sarà sede di un incontro di arte e teologia dal titolo "Nella virtù degli uomini risplende la bellezza di Dio". Tutto il mese di maggio prevede una serie di concerti del Conservatorio, con musiche scritte per essere eseguite negli spazi barocchi. Per il teatro, col supporto del Dipartimento dello spettacolo dell'Università diretto da Salvatore Tedesco, sono stati scelti lavori che, partendo dall'antico e dalle emergenze attuali, indagano la spiritualità contemporanea. Il Seminario arcivescovile curerà 3 momenti incentrati sui misteri del Rosario con la lettura di testi patristici e un intervento musicale dei maestri dell'Orchestra Quattrocanti negli oratori dedicati al Rosario.
    Con "parole e musica", 3 serate nelle chiese di S. Caterina, S.
    Teresa la Kalsa e Casa Professa, sarà approfondita invece la spiritualità delle Domenicane, dei Gesuiti e dei Carmelitani In programma anche due eventi speciali a S. Caterina per approfondirre i tesori di spiritualità che contiene. Infine l'Orchestra multiculturale infantile Quattrocanti - vero e proprio miracolo nato nel cuore del centro storico di Palermo - eseguirà a S. Caterina la Sinfonia dei popoli, ideata a Idomeni, il più grande campo profughi della Grecia e, il 30 maggio alle 21 al Politeama, chiuderà [In]Visibilia con La musica che salva, in memoria del suo ispiratore Josè Antonio Abreu, che col suo sistema, ha offerto una via di riscatto culturale ai ragazzi delle favela brasiliane.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere