Teatro: al Libero, Sorella con fratello

Tra canzoni e ricordi si delineano contorni di un omicidio

(ANSA) - PALERMO, 16 APR - Tra canzoni, ricordi familiari, si disvela progressivamente, con forza, l'entità di una tragedia che ha visto coinvolti i due fratelli in un omicidio familiare.
    E' la trama di Sorella con fratello di Alberto Bassetti, per la regia di Alessandro Machìa, in scena al Teatro Libero da giovedì 19 a sabato 21 aprile alle 21.15. Lei, trent'anni, (Alessandra Fallucchi) si trova in un istituto correzionale dove sconta gli ultimi anni della sua pena e qui viene a trovarla il fratello (Alessandro Averone), avvocato in carriera. Nella semplicità che contraddistingue il dialogo tra i due fratelli, si delinea allora la storia privata di una famiglia. Il dramma di Bassetti è ricco di colpi di scena e restituisce al pubblico una scrittura leggera e ironica, anche nei momenti più crudeli, e in cui il messaggio tragico viene lasciato spesso nello spazio del non detto e accompagnato dal movimento, dalla postura degli attori e dalla regia di Alessandro Machia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere