Miccichè, favorevole a abolizione voto segreto

''E' arrivato il momento di darci un taglio''

     "Sono assolutamente d'accordo col presidente Musumeci: il voto segreto è un cancro della democrazia, prova ne è che è stato abolito ovunque, tranne che in Sicilia". Così il presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Miccichè, condividendo la sollecitazione del presidente della Regione Nello Musumeci di abolire il voto segreto a Sala d'Ercole.
    "Ogni volta che nelle passate legislature, l'Assemblea ha valutato il superamento di questo cimelio, l'abolizione del voto segreto si è arenata sugli scogli di maggioranze svogliate e poco motivate - ha aggiunto - Negli anni, per evitare che venisse abolito, si è fatto persino ricorso a modalità segrete di voto. Un circolo vizioso che ne ha decretato la sopravvivenza fino ad oggi. Ebbene, è arrivato il momento di darci un taglio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere