Cinema: Enrico Rava protagonista rassegna Jazz on Movie

Giovedì 15 febbraio al Real Teatro Santa Cecilia per il Brass

(ANSA) - PALERMO, 13 FEB - "Quando ero ragazzino, l'idea di fare il musicista di jazz era come voler fare il cowboy". Lo afferma Enrico Rava, protagonista del film in programma giovedì 15 febbraio alle ore 20.45 al Real Teatro Santa Cecilia per la rassegna cinematografica organizzata dalla Fondazione The Brass Group, Jazz On Movie & ...Altro, che vanta la direzione di Mario Bellone con le presentazioni di Gigi Razete. Introdotta dallo stesso Enrico Rava, in diretta telefonica, e presentata per la prima volta in Sicilia (dopo l'anteprima mondiale del 2016 e quella nazionale dell'anno scorso), l'opera in programma raccontata con stile assai fresco da Monica Affatato, vuole essere più che una agiografica biografia del trombettista italiano più conosciuto al mondo, un appassionato e intrigante viaggio nella storia del jazz internazionale di questo mezzo secolo, dai grandi che hanno segnato il suo stile, come Louis Armstrong, Bix Beiderbecke e Miles Davis, fino a coloro coi quali il musicista ha condiviso e intrecciato i propri percorsi artistici. Tra testimonianze illustri, interviste, riflessioni e rari filmati d'archivio scorre, così, un affresco sonoro di straordinaria vivacità cui danno prezioso contributo Altan, il critico Stefano Zenni, il pittore Michelangelo Pistoletto e un'affollata galleria di musicisti di ieri e di oggi, tra cui Massimo Urbani, mito tragico del sassofono, la pianista e direttrice d'orchestra Carla Bley (due mesi fa applaudita al Santa Cecilia), Roswell Rudd, il pianista Stefano Bollani, Gato Barbieri, il leggendario sassofonista con cui Rava ha ingaggiato infuocate jam session, e Michel Petrucciani. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere